La mia foto
Milano - Porta Venezia ma anche il resto del mondo, Italy
Cerco di parlare un po' d'Architettura, d'Urbanistica, Arte, Lifestyle, Musica e altro anche se non ne ho le qualità

giovedì 22 maggio 2008

Reggio Calabria - Lungomare Hadid

Edificio Nord





Edificio Sud






Ecco un altro progetto ambizioso e di sicuro effetto (ancora l'Hadid, bello il progetto ma un po ripetitiva l'archistar) per Reggio Calabria. Si tratta di due strutture affiancate e poste lungo il porto della città calabrese.
L'uso sarà vario, Biblioteca, Acquario, Museo, Laboratori per il Restauro, Auditorium.

Come per il museo di Cagliari l'intervento mi piace molto, dà anche un nuovo volto alla città del sud e un nuovo landmark che forse mancava, visto che se pensi a Reggio Calabria come immagine... direi quasi il nulla.
Chissà se mai lo faranno...

Il resto su Urbanfile

6 commenti:

byb ha detto...

l'edificio nord è bellissimo.

quello sud... non so, dal mare è quasi altrettanto bello, ma nelle altre viste, non mi coinvolge con la stessa intensità.

(fabrizio) ha detto...

zaha hadid sarà pure ripetitiva, ma la adoro!!! vedere i suoi progetti è come vedere una sfilata di Maserati, o di belle gnocche, o mangiare ciliege, non mi stancherei mai!quello che non capisco è sta mania di fare auditorium, non mi pare ci sia sto bisogno tremendo di farne dovunque!!!! comunque, speriamo in bene...del museo del Betile si sa qualcosa? già che si parla di Zaha!

Aru ha detto...

io invece ho qualche riserva sulla hadid. bisogna riconoscerlo, è una maestra a plasmare forme e volumi però secondo me manca sempre quel salto del processo che va dal progetto alla realizzazione.

Skymino ha detto...

Dici? Purtroppo non ho ancora visto dal vivo una sua opera o quasi, solo il museo di Roma, ma è ancora in costruzione....

buccinodesign ha detto...

Reggio Calabria - Lungomare Hadid; ...se la Stazione Marittima di Napoli, in un contesto di restyling, di tutta la piazza Municipio, sventrata dall'amministrazione laurina, così come il serpentone del Rettifilo, infischiandosene dello storico presente, un poco... (?) come successe a Berlino col Muro... in una sorta di presunzione di ammodernare e semplificare la distanza o la proprietà che intercorre dal punto A al punto B; l'equazione dei volumi, l'armonia delle linee... lì c'era stata per guerra vinta la spartizione del territorio, con tutti gli annessi disgraziati conosciuti... insomma sulla carta sono bravi tutti i laboratori globali di questo mondo, ma se li metti a fare una saldatura... nessuno di loro ne è capace, telefona alle maestranze... convinti di un processo di abbattimento del brutto e di costruire così come sa fare lei... quindi: abbattere la Stazione Marittima di Napoli al Molo Beverello e, chiederle alla Hadid di lavorare con noi creativi. operai, artigiani di Napoli a farne una nuova... dove il Premio si ripartisca equamente fra tutti e il cantiere con le sue maestranze la priorità!

te.le.co ha detto...

Reggio Calabria - Lungomare Hadid; a noi piace innanzitutto l'intenzione di viaggiare e vedere una astronave che scende in una desolazione, l'abbandono che versa da secoli il nostro sud.(!) Qualcuno è mai stato alla stazione fantasma di Lagonegro? Abitato in montagna lì verso Sanza?, oppure si è fatto ricoverare all'ospedale di Sapri? O di Polla? Al Vallo della Lucania! ...se la Stazione Marittima di Napoli, in un contesto di restyling, di tutta la piazza Municipio, sventrata dall'amministrazione laurina, così come il serpentone del Rettifilo, infischiandosene dello storico presente, un poco... (?) come successe a Berlino col Muro... in una sorta di presunzione di ammodernare e semplificare la distanza o la proprietà che intercorre dal punto A al punto B; l'equazione dei volumi, l'armonia delle linee... lì c'era stata per guerra vinta la spartizione del territorio, con tutti gli annessi disgraziati conosciuti... insomma sulla carta sono bravi tutti i laboratori globali di questo mondo, ma se li metti a fare una saldatura... nessuno di loro ne è capace, telefona alle maestranze... convinti di un processo di abbattimento del brutto e di costruire così come sa fare lei... quindi: abbattere la Stazione Marittima di Napoli al Molo Beverello e, chiederle alla Hadid di lavorare con noi creativi, operai, artigiani di Napoli a farne una nuova... dove il Premio si ripartisca equamente fra tutti e il cantiere con le sue maestranze la priorità! Il senso di angoscia che ti assale per viaggiare dalla stazione Centrale di piazza Garibaldi, o arrivare... scompare se questi luoghi diventassero finalmente civili e fantastici così come questo di Zaha Hadid e lascerei anche un difettuccio apparire allo Ziggurat? Preferiamo questo grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...