La mia foto
Milano - Porta Venezia ma anche il resto del mondo, Italy
Cerco di parlare un po' d'Architettura, d'Urbanistica, Arte, Lifestyle, Musica e altro anche se non ne ho le qualità

lunedì 5 settembre 2011

Vacanze: San Francisco e la nebbia




San Francisco, bella e affascinante. Devo dire che son rimasto soddisfatto della mia visita di una settimana in questa splendida città.
Ospitato da un amico ho vissuto anche un pochino la vita che scorre in città non da turista ma da chi la vive. La casetta era sulla collinetta di Telegraph Hill, proprio sotto la Coit Tower, posizione splendida perché panoramica, ma vicino al centro e al quartiere di North Beach, abbastanza animato la sera.




Architettonicamente di gemme non ce ne sono, il down town è il classico americano, grattacieli uno a fianco dell'altro senza edifici che colpiscano, escludendo l'iconico Transamerica Pyramid e il bellissimo 555 California Street. Per il resto in centro di particolarmente bello ci sono le torri dei primi anni 30, in stile decò, come la Shell o il Telephone Building, mentre di sicuro effetto è il complesso di John C. Portman, l'Embarcadero center, un insieme di grattacieli uniti da un podio con negozi costruito negli anni 70, non mi sono mai piaciuti, ma debbo dire che la zona dei negozi e il podio sono ancora molto belli e vivi.


Il MOMA di Mario Botta è molto imponente, purtroppo non son riuscito a vederlo internamente, ma esternamente fa il suo effetto, così come lo splendido Yerba Buona Gardens coi nuovi palazzi moderni che stanno vivacizzando il quartiere al di sotto della Market street.
Il Contemporary Jewish Museum di Daniel Libeskind è stato un po' deludente, mi aspettavo qualcosa di incredibile, mentre il Cubo in bilico posto dietro la chiesa neo gotica era quasi banale, non mi ha entusiasmato insomma.



Al contrario, il resto della città l'ho trovato molto stimolante pur se ripetitivo, le stradine colle casette in legno sono un vero sogno.
Debbo dire che mi sono anche commosso alla vista del tram a cremagliera classico, forse era un simbolo che ho sempre visto su libri e riviste in foto o in video e ora me l'ero ritrovato dinanzi. Così come ho trovato spettacolare l'idea per alcune linee di tram di utilizzare vecchi trolley di altre città mondiali, così alcuni Carrelli di Milano son finiti sulle strade di San Francisco assieme a tram di Melbourne, di Louisville o Washington.


Alcune strade cittadine sono assolutamente da vivere, come la Fillmore Street, la Union Street o la Haight Street, così bohemian e hippie, con negozi veramente curiosi e particolari.
Graziosa la Grace Cathedral in Nobb Hill, un po' farlocca, ma il neo-gotico francese crea l'atmosfera, mentre strepitosa la Saint Mary Cathedral un capolavoro dei nostri ingegneri e architetti Pier Luigi Nervi e Pietro Belluschi in collaborazione con John Michael Lee. L'interno più che l'esterno è suggestivo, da vedere.


Bellissimo anche il famoso Golden Gate Bridge, anche se a causa della quasi perenne nebbia mi è stato quasi impossibile vedere, sì, perché San Francisco si è rivelata città molto fredda ad Agosto e soprattutto nebbiosa, ma sicuramente viva e piena di gioia, con un certo modo di pensare molto rilassato e aperto.


7 commenti:

Miky ha detto...

Che bella, devo mettere in cantiere pure questa! Non sapevo di Nervi e Ponti, quante cose si scoprono... Non hai beccato il tram meneghino??? :)

Skymino ha detto...

Ci sono anche salito sù, quasi uno strano effetto... :D

Miky ha detto...

Hahhaah, immagino... Ma li hanno riverniciati???

Lord ha detto...

...devo dire che la chiesa di Nervi e Belluschi me la sono persa quando son stato a San Fran. A dire il vero neanche sapevo della sua esistenza... mi stracceranno la laurea in architettura?

Skymino ha detto...

@Miky, i tram nn credo li abbiano riverniciati, alcuni sono arancioni, altri sono giallino e bianco e ne ho visto qualcuno anche verde.

@Lord, non lo dico a nessuno, ok :D

Miky ha detto...

@Miky: ah, ok. In foto avevo visto solo quelli verdi: io sono un fan della "livrea" verde e nera che avevano i mezzi milanesi un tempo, ora qualche linea la sta riutilizzando...

@Lord: siamo in due... :/

S ha detto...

è una città dove ho lasciato il cuore, suggestivissssssima *___*

anche io ero andata in agosto pensando "seee, agosto, california, palme, caldo, mi porto 3 canottierine una una quasi gonna"

o... al secondo giorno (con indosso tutto l'abbigliamento disponibile + un inutilissimo giubbetto jeans) giustamente ho preso un raffreddore che non me lo scorderò mai =___=

e nonostante questo la città mi ha stregata

fantastici i nostri tram :D io li ho beccati tutti solo color arancione acceso... comunque era stranissimo vederli li!! @___@

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...