La mia foto
Milano - Porta Venezia ma anche il resto del mondo, Italy
Cerco di parlare un po' d'Architettura, d'Urbanistica, Arte, Lifestyle, Musica e altro anche se non ne ho le qualità

martedì 6 settembre 2011

Vacanze: New York Surprise


Quest'anno è stata la mia terza volta nella grande Mela, nel 1992 poi nel 2001 e quest'estate. Ogni volta si trasforma, non è mai uguale, adoro. La sorpresa è che adoro questa città per come sia capace ogni volta di stupirmi con evoluzioni urbane che sanno di dinamismo e creatività.

Nel lontano 92, ricordo com'erano tremende le zone attorno a Madison e Union square, specie quest'ultima assieme alla zona del Bowery, ricordo, era veramente un luogo dove vi regnavano solo barboni e negozi chiusi, palazzi vuoti, insomma un non luogo. SoHo iniziava a svilupparsi e Chelsea era morta. Ricordo anche la zona oltre l'ottava, subito dopo la zona di Times Square, un postaccio.
Poi nel 2001 la città aveva già attivato questi neuroni un po' assopiti, Union Square era cambiata, più vitalizzata, c'era anche un bel Virgin megastore nuovo di zecca, SoHo era il top dei quartieri fighi. Nuove torri stavano vedendo la luce ovunque, Times Square era un cantiere di nuovi uffici.
Poi una volta tornati a fine agosto 2001, dopo una decina di giorni ci fu il tragico evento delle torri Gemelle. Non sono più tornato per vari motivi, quest'anno volevo farci proprio una tappa nella grande città.



Se già nel 2001 l'avevo trovata cambiata e migliorata, ora mi è parsa ancora più esplosiva.
Times Square mi fa abbastanza cagare, scusate il termine, oramai sembra disneyland o Las Vegas, ricordo la prima volta che la vidi ne rimasi estasiato, forse mi sono abituato, boh. Comunque con sorpresa ho notato che la stanno lentamente pedonalizzando, hanno costruito la scala rossa di Tkts, molto carina, ma le nuove torri l'hanno ulteriormente soffocata a mio parere.
Lì vicino Renzo Piano ha costruito la sua torre, quella del Times, che ancora nn avevo visto, mi è piaciuta, senza grandi entusiasmi.
Molto bella la torre della Bank of America Tower, a Bryant Park, bella dinamica e moderna.
Mi è piaciuta molto anche la Columbus Circle e il Warner Center, anche lì avevo un ricordo di un palazzo e una piazza... vuoti.




A sud Gehry ha costruito una nuova torre, mi è piaciuta molto, bella movimentata, le onde in facciata come se fosse stato stropicciato le trovo una bella idea. Mentre che dire del Progetto World Trade Center?

Alcune torri mi piaciucchiano, tipo il Two World Trade Center di Foster, ma la torre Freedom di Libeskind non mi piace per niente, ci tornerò una volta ultimato il tutto e vedrò se il mio giudizio sarà diverso, ma per me hanno riempito troppo lo spazio, troppe torri e poco entusiasmanti.



Quartieri che come sempre mi hanno eccitato sono stati Nolita, il Bowery, Tribeca, Chelsea e la scoperta della zona del Meatpacking District, dove da quartiere abbandonato si è trasformato in un luogo molto trandy e frizzante. Ho fatto il giro sulla High-Line, questo fantastico recupero urbano, un tempo una sopraelevata ferroviaria, poi abbandonata e ora recuperata come passeggiata urbana, un posto fantastico, da vedere assolutamente.

Per il resto New York rimane New York, bella, brutta, sporca, linda, ricca e povera, vitale e abbandonata, statica e in trasformazione, un luogo che a me piace sempre molto.

5 commenti:

Lord ha detto...

Dunque, io e te ormai migliori amici... mi piace sta cosa.
Per me era solo la seconda volta a NYC, però condivido le sensazioni del "Times Square mi fa abbastanza cagare, scusate il termine, oramai sembra disneyland o Las Vegas". Probabilmente ci siamo solo abituati...
Io quest'anno mi sono innamorato di Chelsea.
Forse non la conoscevo o forse è cambiata così tanto da non riconoscerla, però son rimasto super affascinato dai suoi edifici industriali, le gallerie d'arte e i nuovi edifici a ridosso della High Line, la vera protagonista di questo quartiere.
Con i miei ritmi... ma sto preparando anche io i miei post sul viaggio americano.

Skymino ha detto...

Bella lì, come si dice a Milano AHAHAHHA...

Chelsea mi è piaciuta un casino anche a me, adoro da matti vedere questi quartieri che si trasformano e sanno creare, ero estasiato...

attendo le tue impressioni USA :D

Anonimo ha detto...

Anch'io ero stato l'anno scorso al Meatpacking e Chelsea, bellissimo. Trovato molto bello anche il palazzo di Gehry lungo l'Hudson.

Beppe

Miky ha detto...

Per il resto NY rimane NY... Quoto e adoro anch'io! :)

Lonnie8282 ha detto...

Sto diventando matto a cercarlo...
Ma quel cubo di 12 piani senza finestre nelle tue foto dov'è!?
Come si chiama!?

Grazieee!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...