La mia foto
Milano - Porta Venezia ma anche il resto del mondo, Italy
Cerco di parlare un po' d'Architettura, d'Urbanistica, Arte, Lifestyle, Musica e altro anche se non ne ho le qualità

giovedì 7 gennaio 2010

Milano - Lo schifo di Corso Buenos Aires






Sono stufo di dirlo, ma l'arredo urbano a Milano manca. Un esempio eclatante è corso Buenos Aires, una delle vie più importanti al mondo per il commercio e lasciata allo stato del caos solito milanese.
Non parlo del rtraffico, ma del semplice arredo urbano, lampioni, fioriere, cartelli, bancarelle, sissuasori del parcheggio, cabine telefoniche, questo è arredo urbano e in corso B non esiste, e pare se ne freghino altamente.
In quest'ultimo mese stanno rifacendo il sistema di illuminazione, nulla da dire sui faretti, ma posati in modo disordinato, presto il corso avrà tre file formate da tre fili ciascuna che copriranno il cielo... ma cribbio! Ma non c'è nessuno che si accorge della schifosissima immagine che danno?

Qui sotto alcune immagini di altre città europee, strade incasinate allo stesso modo, ma l'arredo fa la sua parte.





5 commenti:

degradodivarese ha detto...

all'estero arredo urbano e segnaletica valorizzano ed abbelliscono le città, da noi invece (milano in primis) sono elemento degradante e dequalificante !
manuele mariani

Sogotoch ha detto...

Sante parole. Aggiungo alle citazioni di esempi di altre vie europee famose la Mariahilferstrasse di Vienna (stessa importanza commerciale ma ancora più stretta di cso Buenos Aires). L'Austria è un paese serio e Vienna fa scuola in quanto a severità contro l'uso idiota dell'auto. Ebbene alla fine degli anni 1960 i marciapiedi sono stati allargati la sezione stradale è stata ridotta a due corsie, una per senso di marcia, esse diventano tre, con la corsia di svolta agli incroci. Alberi di fusto medio, paletti e polizia che gira 24h/24h fanno il resto di una città civile che Milano non è ancora (vi ricordo l'imbuto perenne di B.A.-angolo Spallanzani in dir. nord grazie agli incivili maledetti che si fermano in seconda fila per prendere il giornale, dura da almeno 30 anni!). Buona parte di colpa è della mancanza di canalizzazione del traffico (segnaletica orizzontale). Anche dove questa esiste essa è fatta con il solito pressapochismo italico. Carreggiate troppo larghe per una corsia (paradiso dei furbi che cercano di sorpassare ovunque) e troppo strette per due corsie). Il risultato è noto dal dopoguerra: anarchia e degrado. Il futuro è nelle nostre mani, più se ne parla più sarà probabile cambiare le cose....

Sogotoch ha detto...

Questa scheda su cso Buenos Aires è presente anche in UrbanFile?

Sogotoch ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Skymino ha detto...

Più o meno simile.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...