La mia foto
Milano - Porta Venezia ma anche il resto del mondo, Italy
Cerco di parlare un po' d'Architettura, d'Urbanistica, Arte, Lifestyle, Musica e altro anche se non ne ho le qualità

giovedì 6 marzo 2008

Milano - Abercrombie new Store







Non so quanti fashion victim ci siano, ma a me piacciono molto le robe di Abercrombie, e sembra che finalmente arrivi uno store anche a Milano e in Italia.

Da Waitfashion
Dopo lo sbarco, per la prima volta in Europa a Londra, dove con risultati clamorosi si sono viste frotte e pulmanate di turisti assaltare Saville Row, la storica via dei sarti, non certo per acquistare giacche su misura, ma per saccheggiare i reparti casual di A&F, il colosso americano, galvanizzato dopo mille tentennamenti ha deciso di fare il grande passo e di sbarcare nella capitale della moda mondiale. Milano. Guidato nelle sue scelte dal gruppo Pirelli & Re, A&F ha puntato il suo dito su via Matteotti scegliendo una location enorme e prestigiosa. Il gigante quando punta il dito è solo per fare bingo, e così sarà, tra qualche mese. Non ci saranno altre aperture in Italia. I piccoli e medi negozi della zona possono anche andare a casa, a meno che non vendano griffe, o qualcosa di veramente particolare. Vedo anche un bel colpo per Zara e H&M, ma questi hanno le spalle larghe. Non c'è più spazio per la mediocrità e nemmeno per la normalità. Avanti solo i fenomeni. Così è il mercato.

Abercrombie

23 commenti:

Marty ha detto...

evviva finalmente non dovrò andare fino a londra per comprarli o no dovrò farmeli spedire...comunque io credo che non saranno zara e H&M a risentirne anche perchè chi conosce questa marca non si veste in certi posti piuttosto se condo me ne risentiranno brandy e subdued..non trovi? cioè è questo genere di persone che si può permettere di andare fino alondra per comprarsi dei vestiti non chi si veste da zara o da H&M

Anonimo ha detto...

Io sinceramente non sono così felice dell'apertura a Milano perchè ridimensiona i miei viaggi a NYC...Da censurare chi va a Londra a comprare!

Skymino ha detto...

Ma a NY si dovrebbe andare sempre e per tutto, nn solo per Abercrombie :-)

Anonimo ha detto...

Si ma uff così adesso diventeranno capi che hanno tutti se aprono un negozio a milano...i vestiti che poi indossano tutti perdono il suo fascino...una mandria di pecoroni tutti uguali!! no, volevo essere tra i pochi che li indossano...uff

Skymino ha detto...

Rassegnati, Milano oramai sta diventando sempre più globale...

Anonimo ha detto...

Ragazzi ho parlato con la responsabile di Abercombie & Fitch Italia e sono andato anche a Mendrisio per parlare con il responsabile di Abercombie & Fitch Europa circa 2 anni fa, essendo un estimatore di questo magnifico marchio da molto tempo e mi hanno detto che ben presto la possibilità di comprare via internet dal sito US verrà eliminata e i prezzi dei capi a Milano saranno parificati a quelli LONDINESI! Quindi una polo arriverà a costare da 80€ a 90€ e una felpa da 140€ a 150€.
Ciao
Simo&Fitch ;-)

Skymino ha detto...

Cazzarola!

MA quando caspita apriranno?

Anonimo ha detto...

Si parla di 2-3 mesi, A&F è quotato in borsa al London Stock Exchange...e quindi molto prabilmente seguiranno anche gli andamenti di borsa per aprirlo!
Cmq sarò il primo a entrare in quel negozio!! hihihiihih

Buona giornata
Simo&Fitch

Anonimo ha detto...

Simo&Fitch, se sei così tanto "estimatore" di A&F dovresti saperlo che, essendo un brand americano, è quotato al NYSE e non sulla piazza di Londra....ma va beh....e che titolo avresti per parlare con i responsabili di A&F???Solo perchè sei un estimatore????!!!Beh allora dovrei riuscirci a rivolgere la parola a Tom Cruise un giorno.....;-)
E poi scusa cos'è la boiata degli andamenti di Borsa???!!1
Vai al CEPU a fare ripetizioni....

CB

Anonimo ha detto...

si ma ragazzi..avete presente di ke coda c'è x entrare nei negozi A&F di NY?!?!!?!!!!
cavolo è assaltato dai turisti!
io c sn app andata e era quasi tt esaurito... x fortuna avevo già deciso cosa provare e comprare se no ci sarei restata tt il giorno in quel negozio enorme
P.S. ho fatto la foto col modelloooooooo!

hitsimo ha detto...

a bologna c'è qualcosa, nn c'è negozio abercrombie.. ovviamente! quello ufficiale x fortuna ancora nn c'è.. almeno evitiamo diventi marchio su tutti i tronisti e veline..

xo in via indipendenza all'inizio, sulla destra venendo dalla stazione, c'è un negozio che vende polo e t shirt.. a prezzi gonfiatissimi ovvio, x ripagarsi delle spese di spedizione dei loro ordini che poi mettono in vetrina..

www.myspace.com/hitsimo

Anonimo ha detto...

Per CB,
primo io non sono nessuno per aver parlato con i responsabili. Ho solamente preso la macchina e sono andato prima in foro bonaparte e poi a mendrisio. Cosa che puoi fare tranquillamente anche te...provare per credere. Quindi evita. Secondo è vero ho sbagliato a non informarmi su quello che mi ha detto la ragazza in foro bonaparte, ma le ripetizioni al cepu è meglio che ci vai tu a prenderle perchè un titolo può essere quotato in qualsiasi mercato!! Quindi anche se è americano può essere quotato a londra!!! Vedi la coca cola!Brand quotato in inghilterra e in germania!!! Comunque finisce qua x' se devo prendermi gli insulti per informazioni che metto a disposizioni...non ci sto...
Buona continuazione...
Simo&Fitch

Anonimo ha detto...

Cari ragazzi mi spiace deludere le vostre attese, ma Abercrombie, almeno per i prossimi anni non aprirà a Milano.
Ho parlato direttamente con un responsabile Abercrombie che mi ha confermato l'intenzione di aprire un punto vendita nel capoluogo lombardo, ma non nell'immediato. Inoltre anche il loro ufficio in pieno centro a Milano, sembra stia per chiudere.
Mi spaice!

Anonimo ha detto...

ma vi sentite??siete patetici!e alla signorina che dice che chi va da zara non va da Abercrombie...SOMARACCIA Abercrombie è una marca da poveretti perchè costa meno che Zara e H&M negli U.S.A.
Io la indosso solo perchè costa poco.

martaaaaa93 ha detto...

ciao!!!sn felicissima ke ne apriranno uno a milano... io adoro abercrombie..hanno dei vestiti bellissimi e anche il posto e' bello.. a new york c'eranao anche i modelli.. a parte questo...e' un bel posto e anche che nn costa tanto.. cioe' i prezi sono gli stessi di brandy e subdued o forse meno ma qui bisogna tenere conto che c'e' il cambio dollaro euro e quindi se compri qui risparmi molto.. ma penso che in italia i prezzi saliranno molto rispetto a qua quindi converra' ancora venire in america x comprare abercrombie ( nn londra xke' lo paghi tantissimo) no? cioe' x H&M e Zara nn penso sara' un problema perche' i costi in questi due posti saranno sempre molto inferiori... a risentirne saranno brandy e subdued ma tutto dipende dal prezzo di abercrombie.. in america le cose proprio belle (tipo magloincini felpe ecc) costano sui 50 60 dollari che sono 35 euro o 40 euro e sono almeno 15 euro in meno che da brandy.. ma una volta arrrivata in italia.. dove e' gia' molto famoso costera' tantissimo.. purtropp

Anonimo ha detto...

ciao sono nuovo del blog e ho letto i vostri post, senza offese ma quante cavolate dice Simo&fitch??!! innanzitutto che ci crediate o no dirigo i lavori di realizzazione del negozio per la nuova apertura di "a&f" a milano, e vi posso assicurare che aprira nei primi mesi del 2009, i lavori li stiamo eseguendo in corso Matteotti all' angolo con via San Pietro all' Orto, nei locali finora occupati dalla banca CBI Factor.
per quanto riguarda i prezzi invece penso che saranno altini rispetto all'america, ma di questo non ne posso parlare perchè non ne so nulla.

Massimo Bordoli, Milano

Gianni ha detto...

Che notizia fantastica! Non ho capito dove dovrebbe aprire?

Roberto ha detto...

Che bruttta notizia, davvero orrenda. Ora diventerà supersputtanata, indossata da tutti. Peccato Davvero!!!

PrimoSecondoTerzo ha detto...

sono daccordo con roberto, ma ormai i lavori sono iniziati, guarda la foto... http://www.primosecondoterzo.com/2008/10/terzo_19.html

Anonimo ha detto...

Diamine, non sapevo fosse così facile andare a parlare coi dirigenti, di una multinazionale soprattutto.
Alle volte già a difficile parlarci quando si è i loro collaboratori o dei semplici impiegati al loro servizio, andare da perfetti estranei dove lavorano, chiedere di avere un colloquio e averlo incredibilmente subito è... Fantascientifico.

Non so se aprirà a breve a Milano il punto vendita Abercrombie, se ne parla da tempo, fin da prima che aprisse il punto vendita a Londra, e già allora pareva tutto molto vicino. Il fatto che su un cantiere ci sia la pubblicità è comunque un buon indizio, anche se non risolutore.

Così come sopra, leggevo che Abercrombie avrebbe levato di li a poco la possibilità di comprare i capi dal proprio sito internet: commento di Aprile, ad oggi (Dicembre) è ancora possibile farlo. E credo resterà possibile farlo, probabilmente ci sarà uno sdoppiamento dei prezzi per quel che riguarda chi acquisterà online dall'Italia: verranno forse tolti i dazi doganali, usufruendo dei carichi per il negozio, ma verranno rincarati i prezzi fino a renderli quasi in linea con quelli del punto vendita stesso.

In definitiva, Abercombie (per quanto mi piaccia) è sempre stato un marchio alla moda, e lo conferma con le scelte di aprire in Europa a Londra e poi a Milano. E alla moda, in Italia, significa quindi anche di massa.

Anonimo ha detto...

massimo sks dato ke adesso siamo a febbraio nn è ke ci potresti dare qlk aggiornamento?? mary

Anonimo ha detto...

Massimo ma non doveva aprire nei primi mesi del 2009? Abbiamo già passato il primo trimestre...Non dirigevi tu i lavori?

Anonimo ha detto...

Massimo ma ke fine hai fatto? Ti hanno licenziato? Apre o no questo Abrecrombi ?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...