La mia foto
Milano - Porta Venezia ma anche il resto del mondo, Italy
Cerco di parlare un po' d'Architettura, d'Urbanistica, Arte, Lifestyle, Musica e altro anche se non ne ho le qualità

giovedì 9 settembre 2010

Le "cose" che fanno la differenza




Quest'estate sono stato in Spagna, ho visto Barcellona, Valencia e Madrid.

Barcellona e Madrid le avevo già viste alcuni anni fa, Valencia mi mancava. L'impressione che ho avuto è stata fantastica, città tenute bene, curate insomma, ma anche rispettate, ho avuto la sensazione che gli spagnoli, al contrario di noi italiani, siano molto più civili e la cosa è alquanto degradante.
Strade con divieti rispettati, le auto non sono MAI parcheggiate alla cazzo come da noi, più spazio per i pedoni, insomma stile di vita più civile, ecco la lezione che ho percepito visitando le città spagnole.

Tornando a Milano mi sono un po' depresso, marciapiedi con asfalto colante, paletti di ogni genere, pali, cartelli, luci appese con cavi, insomma il solito disordine italiano/milanese, una tristezza.

Mi sono anche posto la domanda, ma se Milano fosse trattata come Madrid o Barcellona, con un decente arredo urbano, col rispetto delle fondamentali regole, forse sarebbe più bella di come appare? Credo proprio di sì.



Le immagini propongono alcuni angoli di Barcellona.




8 commenti:

TeV! ha detto...

barcellona e valencia le conosco bene...e ti garantisco che dipende molto da dove vai...certo, con gli occhi del turista sembra tutto meraviglioso...ma poi ti garantisco che non è per niente diversa da milano...:) comunque tutte gran belle città!

Manuele Mariani varese ha detto...

Mi sono anche posto la domanda, ma se Milano fosse trattata come Madrid o Barcellona, con un decente arredo urbano, col rispetto delle fondamentali regole, forse sarebbe più bella di come appare? Credo proprio di sì.
>> assolutamente si e non solo milano, ma ogni luogo d'Italia ! e lo stesso concetto potrebbe essere esteso e valere anche per altri settori come l'urbanistica e la pianificazione territoriale (se avessimo anche noi i bei quartieri residenziali inglesi/irlandesi/americani/.. e i piani regolatori tedeschi dove non si verifica il fenomeno dello sprawl) o ambientali (se avessimo anche noi la pulizia e la cura per i dettagli che hanno cittadine svizzere, austriache,..) e di segnaletica (se avessimo quella francese, e in generale i pali neri come in inghilterra, quanto sarebbe più bella, ordinata ed elegante la nostra penisola?!!) questo come mai ? è semplice e ce lo insegna un pubblicità : perché c'è più gusto ad essere italiani !!

Skymino ha detto...

So che Barcellona, Valencia e Madrid hnno anche posti tremendi, ho visto Chueca per dirne una, ma l'impressione è di gran lunga migliore, mentre qui anche solo percorrere corso Buenos Aires ti deprimi...

S ha detto...

mmm... quegli ultimi lampioni non mi fanno impazzire... per il resto tutto bellissimo!

però neanche mi dispiace il disordine italiano

ilcesco ha detto...

Condivido il pensiero di Milano e possiamo pure essere qualunquisti dell'Italia in generale.

Se a Barcellona e Valencia ci sono zone brutte non significa che devono esserci anche a Milano, potremmo essere piu' avanti di loro. Peccato che Milano non abbia nemmeno le zone turistiche belle!

A me il disordine non piace, e metterei in galeria qualunque persona pubblica che tolleri il disordine in un luogo/edificio pubblico. Poi uno in casa sua e' libero di cagare sul pavimento, buttare i vestiti in giro e non lavare...sempre che non comporti un fastidio ai vicini.

Ci vantiamo di essere la capitale della moda... di sta minchia! Prima o poi perderemo il credito acquisito grazie al nostro passato, dobbiamo svegliarci e rendercene conto e non pensare che un 74enne al Governo ci possa arrivare. Beh oddio il mio povero papa' che compierebbe 81 anni avrebbe un buongusto ed un pudere nemmno paragonabili a questo signore che governa oggi.

Hai ragione Ro! Milano deprime e ancora di piu' le quantita' di persone che giustificano la situazione attuale e non reagiscono. Io voto la tua proposta ;)

paolo b. ha detto...

Leggo sempre, con grande interesse, sia il tuo blog sia urbanfile e ci rimango pure male quando passa del tempo senza tue pubblicazioni hehe.
era per dirti di continuare pure a pubblicare perchè se anche nessuno commenta (per estrema pigrizia haha) molti ti seguono.
cmq condivido 100% quello che tu scrivi (ed è raro) e le tue modifiche "estetiche" a Milano.
ho vissuto 2 anni a Madrid e si, la cura del dettaglio si vede. Questo confronto lo faccio sempre quando viaggio. Basterebbe poco.
Metro brutte (dentro e fuori, viali insipidi (viale forlanini sant'iddio..già che non c'è la metro almeno farlo bello alberato dato che è la prima cosa che da linate vede ,chi arriva in centro), rotonde brutte senza spirito con palei e paletti, cartelloni alla cazzo, luci a caso (vedi piazzale loreto etc.), navigli lasciati a sè stessi etc etc etc. che nervi.

Anonimo ha detto...

Sono d'accordo con te mi ripeto sempre se i palazzi liberty di milano fossero valorizzato come quelli di Barcellona, Milano diventerebbe bellissima ne sono sicura!

Eclipse ha detto...

Barcellona in fin dei conti non è più pulita di Milano, ci sono stato sei mesi fa ed è perfino peggiore per quanto riguarda la gentaglia che gira lungo le ramblas oltre una certa ora. Mi riferisco a prostitute, spacciatori, venditori ambulanti, gente ubriaca, per non parlare del rischio scippi che è tra i più elevati d'Europa. E stiamo parlando del centro, di quello che potrebbe essere Corso Venezia a Milano. Diciamo che a Barcellona riescono a valorizzare e a sponsorizzare meglio certe cose, soprattutto dirette ai giovani, da qui il turismo di massa. La mia esperienza in hotel (un 4 stelle) è stata disastrosa sotto ogni punto di vista. In generale gli spagnoli sanno fare più turismo. Molto bello l'aeroporto (ma i ritardi sono frequenti), buoni i trasporti così come i ristoranti, se li azzecchi, se no ti spennano e mangi pure male. Ottimi gli spazi verdi e i parchi. Non presenta l'annoso problema milanese delle macchine parcheggiate dovunque. Molte zone di periferia sono del tutto paragonabili a quelle di Milano, senza contare che nella nostra città molte di esse sono come sono per motivi storici. Pessima la conoscenza dell'inglese, manca quasi del tutto anche nella segnaletica. Scarsa la qualità dell'aria. Madrid non è paragonabile a Milano, sia per estensione che per una storia molto diversa, meglio accostarvi Barcellona, poi non ci sono mai stato e non posso dare un giudizio, anche se mi par bella. In sintesi, meglio non far troppo gli esterofili ed estendere le lodi ad una città intera se non è ben paragonabile a Milano che, ovviamente, ha i suoi pregi.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...